Novelle Fatte a Macchina by Gianni Rodari

By Gianni Rodari

Show description

By Gianni Rodari

Show description

Read Online or Download Novelle Fatte a Macchina PDF

Similar italian books

Extra info for Novelle Fatte a Macchina

Sample text

Lo studente Zurletti singhiozza. Dal suo banco si leva allora lo studente Zurlini, sempre generoso, e con voce ferma proclama: — Professore, parlerò io! — Finalmente, — esulta il professor Terribilis. — Mi dica tutto. Le masse studentesche inorridiscono al pensiero di aver allevato una spia nel proprio seno. Esse non sanno ancora di che cosa è capace il generoso Zurlini... — Giulio Cesare, — egli dice, fingendo di arrossire per la vergogna, — cadde trafitto da ventiquattro pugnalate. Il professor Terribilis è troppo stupito per reagire immediatamente.

Che classe fa? Ha una bella scrittura? Si pulisce bene le unghie? Non sarà mica di quelle che scrivono “abbasso il bidello” sulla porta del gabinetto? — È tanto brava, — spiega il signor Antonio, un po' commosso. — Quasi quasi l'accompagno un pezzetto, così sto attento che non attraversi la strada col rosso. — Ho bell'e capito, — dice la gatta-maestra. — Beh, vuol dire che io andrò a vedere come sta mia sorella. Magari le è venuta l'artrite deformante e non riesce più ad allacciarsi le scarpe da sola.

Tocca a Terribilis, ora, conoscere i tormenti del dubbio. Egli rimpicciolisce vieppiù. È già più bassetto della professoressa di matematica, ma non si ferma lì: ecco che la sua fronte è all'altezza del piano della cattedra; per tenere d'occhio le masse studentesche, egli è costretto a salire sulla sedia, a saltellare sulla punta dei piedi. Si commuove a quella vista lo studente Alberti, che ha un cuor d'oro e tutti dicono che prenderà il premio di bontà della notte di Natale. — Professore, — egli esordisce, — la testimonianza della statua di Pompeo può essere agevolmente controllata.

Download PDF sample

Rated 4.85 of 5 – based on 33 votes