I concetti del male by Pier Paolo Portinaro

By Pier Paolo Portinaro

Show description

By Pier Paolo Portinaro

Show description

Read or Download I concetti del male PDF

Best italian books

Additional info for I concetti del male

Sample text

Io gli dico: - Fai bene! Si massaggia un po' e fa una smorfia: - Altro che colite! Quello mi fa morire... Ma io non ne ho nessuna voglia. Lo guardo in faccia e lo vedo un po' giallo: - La colite? - E cosa se no? - Ci pensa sopra e continua a massaggiarsi. Dice: - Ieri sera mi ha fatto venire una crisi di nervi e adesso soffro le pene dell'inferno. Proprio ne ho abbastanza! Così lo porto in ottoecinquanta fino alla Centrale; durante il viaggio Sarti Antonio, sergente, riprende un po' di colore, con l'aria fresca che gli entra dal finestrino abbassato.

Getta il microfono sulla forcella, bestemmia e scende in garage, con una coperta sotto il braccio. Bestemmia anche quando incontra la signora del piano di sopra che va alla spesa. Appena seduto sull'ottoecinquanta, Sarti si addormenta. Di colpo. In casa sua, il telefono continua a suonare. 7. Un giorno in un fosso... Avete mai assistito? Se no, vi consiglio di farlo appena potete: non credo vi mancheranno le occasioni, con i tempi che corrono. Io ho assistito a un'inaugurazione una sola volta: quella al monumento di Sarti.

Sarti non si lascia andare: - Il fumo fa male: dovete ricordarlo! In baracca non ci si può stare, è come se si rimanesse all'aperto: c'è un vento che taglia, su quella cresta; così Sarti rientra in macchina. L'ultimo ad andarsene è il muratore che ha parlato dei calzini neri. Dev'essere il capo operaio: salta sulla bicicletta e passa di fianco all'auto 28 canticchiando: Se non ci conoscete guardateci dall'alto noi siam le calze nere del battaglion d'assalto... A Sarti viene la mosca al naso, perché non gli piace che lo sfottano.

Download PDF sample

Rated 4.83 of 5 – based on 47 votes