Cecenia, anno III by Jonathan. Littell

By Jonathan. Littell

Jonathan Littell period già stato nella repubblica caucasica durante le guerre del '96 e del '99, quando "la vita di un uomo non valeva un copeco", con l'ong "Action contre los angeles faim". Vi è tornato recentemente, soggiornando alcune settimane prima a Mosca poi in Cecenia. los angeles Grozny che ritrova è una città nuova di zecca, come appoggiata sopra quella distrutta da anni di guerra, impegnata a trasmettere un'illusione di normalità, di nazione pacificata. C'è una nuova moschea, copia esatta della Moschea Blu di Istanbul, i bulbi dorati della cattedrale ortodossa brillano fintamente ecumenici, c'è persino un monumento ai giornalisti morti in line with l. a. libertà di parola, mentre l. a. grande through centrale ora si chiama Prospekt Putin. Ma basta poco all'autore delle Benevole in keeping with accorgersi di cosa si nasconde dietto l. a. facciata della ricostruzione: il dittatore onnipotente, ex muftì indipendentista, Ramzan Kadyrov si è insediato nel 2002 in step with volontà di Putin; le violenze continuano feroci, sono solo più selettive; gli ex ribelli vengono cooptati a partecipare alla dura repressione; l. a. corruzione dilaga; in keeping with contrastare l'islam dei combattenti viene promosso un islam detto "tradizionale". I1 suo diventa un reportage lucido e terribile su un inferno solo ufficialmente "pacificato".

Show description

By Jonathan. Littell

Jonathan Littell period già stato nella repubblica caucasica durante le guerre del '96 e del '99, quando "la vita di un uomo non valeva un copeco", con l'ong "Action contre los angeles faim". Vi è tornato recentemente, soggiornando alcune settimane prima a Mosca poi in Cecenia. los angeles Grozny che ritrova è una città nuova di zecca, come appoggiata sopra quella distrutta da anni di guerra, impegnata a trasmettere un'illusione di normalità, di nazione pacificata. C'è una nuova moschea, copia esatta della Moschea Blu di Istanbul, i bulbi dorati della cattedrale ortodossa brillano fintamente ecumenici, c'è persino un monumento ai giornalisti morti in line with l. a. libertà di parola, mentre l. a. grande through centrale ora si chiama Prospekt Putin. Ma basta poco all'autore delle Benevole in keeping with accorgersi di cosa si nasconde dietto l. a. facciata della ricostruzione: il dittatore onnipotente, ex muftì indipendentista, Ramzan Kadyrov si è insediato nel 2002 in step with volontà di Putin; le violenze continuano feroci, sono solo più selettive; gli ex ribelli vengono cooptati a partecipare alla dura repressione; l. a. corruzione dilaga; in keeping with contrastare l'islam dei combattenti viene promosso un islam detto "tradizionale". I1 suo diventa un reportage lucido e terribile su un inferno solo ufficialmente "pacificato".

Show description

Read Online or Download Cecenia, anno III PDF

Best italian books

Extra resources for Cecenia, anno III

Sample text

Alcuni poliziotti, che si erano esplicitamente identificati, erano andati a prelevare Alik a fine mattinata nell'ufficio della ong; Zarema, che era incinta di quattro o cinque mesi, preoccupata per il marito sebbene i poliziotti parlassero di un controllo di routine, ha insistito per accompagnarlo. Poco dopo un poliziotto era tornato in ufficio a prendere i cellulari e le chiavi dell'auto della coppia, con la quale era ripartito. L'indomani mattina i due cadaveri sono stati rinvenuti nel bagagliaio di quell'auto, alla periferia della città: erano stati uccisi a colpi d'arma da fuoco; prima Alik era stato a lungo torturato, e Zarema, con le dita contratte, recava anche traccia di una coltellata poco profonda alla schiena.

Certo, il terrore serve solo a creare nuovi nemici, a spingere nuove generazioni ad «andare nella foresta»; quanto allo sviluppo economico, affonda nell'immensa palude della corruzione; la cooptazione costringe numerosi ex indipendentisti a partecipare anch'essi alla repressione dei loro vecchi compagni d'armi, e il rinnovamento islamico si traduce per lo più in una guerra larvata contro la modernità e soprattutto contro lo status sociale delle donne. A Groznyj, quando si parla con le persone dei loro problemi e persino quando si parlava con i ceceni di Memorial, prima dell'assassinio di Estemirova, la prima cosa che menzionano non è la paura o la repressione, ma la corruzione.

Non che «uccidere padre e madre» debba porre molti problemi a Chuciev, lo si è visto chiaramente nel caso delle rappresaglie collettive. Anche i funzionari, quelli che dall'epoca di Pietro il Grande i russi chiamano cinovniki, debbono ovviamente pagare la decima. Ogni pochi mesi tutti i dipendenti pubblici, compresi poliziotti, medici e insegnanti, sono costretti a versare parte del salario al Fondo AchmadChadzi Kadyrov, il fak, come lo chiama la gente, una fondazione privata diretta da Aimani, la potentissima madre di Ramzan.

Download PDF sample

Rated 4.26 of 5 – based on 21 votes