Cavour e il suo tempo. 1842-1854 by ROMEO Rosario -

By ROMEO Rosario -

Bari, Laterza, 1977, eightvo piena pelle editoriale con sovraccopertina illustrata, pp. XVI-412 (Collezione Storica) .

Show description

By ROMEO Rosario -

Bari, Laterza, 1977, eightvo piena pelle editoriale con sovraccopertina illustrata, pp. XVI-412 (Collezione Storica) .

Show description

Read or Download Cavour e il suo tempo. 1842-1854 PDF

Similar italian books

Additional info for Cavour e il suo tempo. 1842-1854

Example text

Austria e Sardegna = Le relazioni diplomatiche fra l’Austria e il Regno di Sardegna, III serie, voll. III-IV, a cura di Franco Valsecchi, Roma 1963. Gran Bretagna e Sardegna = Le relazioni diplomatiche fra la Gran Bretagna e il Regno di Sardegna, III serie, a cura di Federico Curato, Roma 1961-1969, voll. 5. Hudson = Le relazioni diplomatiche fra la Gran Bretagna ed il Regno di Sardegna (1852-1856). Il carteggio diplomatico di Sir James Hudson, a cura di Federico Curato, Torino 1956, voll. 2. Sardegna e Gran Bretagna = Le relazioni diplomatiche fra il Regno di Sardegna e la Gran Bretagna, III serie, a cura di Federico Curato, Roma 1955-1964, voll.

Si tratta, peraltro, di dati riferiti a un addetto a lavori che richiedevano elevati consumi di energia, in condizioni climatiche assai sfavorevoli; e soprattutto vanno considerati gli scarti fra disponibilità e consumi effettivi, che ad esempio dal grano al pane nero potevano comportare riduzioni del 20-25 per cento in termini di calorie56. Si rileverà, in particolare, la larga disponibilità di proteine, che risulta però carente nell’apporto, del tutto insufficiente, di proteine animali, richieste, in una dieta razionale, nella misura del 50 per cento, e che qui invece figurano con appena 14 grammi, tratte in buona parte dal consumo di pesce secco e salato e talora di rane, abbondanti nelle risaie.

Ancora una volta ci soccorre, a questo proposito, l’esempio di Leri, dove la spesa per gli avventizi, che nel 1843-44 era già il 53,85 per cento del costo complessivo della manodopera impiegata nell’azienda, alla fine di quel decennio era cresciuta al 56,65, e alla morte del Cavour aveva toccato il 63,94 per cento del totale47. La dislocazione dei rapporti mezzadrili aveva infatti gettato sul mercato una vasta offerta di manodopera contadina, che la nuova agricoltura capitalistica assorbiva soprattutto nella forma di lavoro bracciantile a giornata, più elastica e meglio adatta alle esigenze di razionalità ed economicità del nuovo tipo di agricoltura.

Download PDF sample

Rated 4.55 of 5 – based on 11 votes